News

Check out market updates

L’impiego dell’acciaio per la costruzione di Hotel

Negli ultimi anni l’acciaio ha acquisito una notevole rilevanza nel settore dell’edilizia. Costruire con questo metallo è divenuto sinonimo di sicurezza e affidabilità, tenendo allo stesso tempo un occhio di riguardo all’ambiente. Rappresenta il perfetto punto di contatto tra architettura e ingegneria, con prodotti finali piacevoli da un punto di vista visivo e duraturi nel tempo.

Hotel in acciaio: sicurezza, estetica e convenienza

L’utilizzo dell’acciaio è una tendenza fortemente in crescita, soprattutto riguardo la realizzazione di Hotel. Un cambiamento radicale rispetto ai materiali tradizionali, quali legno e cemento, ampiamente impiegati nel comparto costruttivo, ma che lentamente stanno lasciano spazio ad edifici realizzati con la suddetta lega.

Costruzioni con metodo Cold Frame Stell (CFS)

Ampiamente utilizzato è il metodo Cold frame Steel (CFS), un sistema innovativo ideale per costruzioni ex novo, ma anche per lavori di sopraelevazione e ampliamento della struttura.

Gli aspetti positivi generati da un edificio realizzato in acciaio sono molteplici:

  • affidabilità. Con il passare degli anni questa lega mantiene i suoi elementi distintivi, tramite tecniche di verniciatura e zincatura all’avanguardia. L’acciaio, a differenza del legno, è meno soggetto a corrosione; si evitano possibili trattamenti futuri atti a proteggerne la struttura;
  • tempi di costruzione ridotti. Gli hotel realizzati con un telaio prefabbricato in acciaio richiedono meno manodopera ed utilizzo di materiali. Il tutto senza inficiare la bontà del “prodotto finito”;
  • duttilità. Essendo un materiale elastico e malleabile può essere utilizzato per la realizzazione di qualunque edificio. La sua versatilità favorisce il lavoro di architetti e ingegneri, garantendo un risultato altamente qualitativo;
  • ambienti ampi e liberi da strutture di sostegno. L’assenza di eccessivi pilastri consente un utilizzo maggiore degli spazi. Un aspetto da tenere in considerazione soprattutto per stabilimenti industriali e centri commerciali che necessitano di un ambiente vasto e ampio;
  • costruire in altezza. A differenza del legno, adatto maggiormente per le costruzioni basse, con l’acciaio è possibile edificare strutture di numerosi piani;
  • struttura portante prefabbricata. Viene eseguita all’interno dell’azienda, sotto controlli rigidi e sicuri e successivamente assemblata in cantiere. Queste costruzioni pre-assemblate riducono drasticamente i costi e i tempi di realizzazione, con i lavori in cantiere praticamente dimezzati. Inoltre la struttura in carpenteria metallica è meno pesante, con scarso utilizzo di macchinari e conseguente riduzione dei volumi di scavo e di reinterro;
  • struttura isolante, antisismica e antincendio. Le abitazioni in acciaio hanno una maggiore garanzia di protezione da fenomeni drastici come terremoti e incendi, grazie alla loro leggerezza, plasmabilità, alla capacità di assorbimento dell’energia sismica e a caratteristiche anti corrosive;
  • risparmio. La spesa da effettuare è similare a quella riguardante le costruzioni con i materiali tradizionali. La differenza sostanziale è riconducibile al risparmio a lungo termine. La durata della vita dell’edificio, abbinata ad una struttura più leggera, abbatte notevolmente i costi;
  • sostenibilità. Negli ultimi anni è incrementato l’interesse verso la salute del nostro pianeta, funestato da scarti industriali e numerose forme di inquinamento. L’acciaio fortunatamente ha un basso impatto ambientale. E’ infatti il materiale più riciclato al mondo, con l’Italia al primo posto tra i paesi della zona UE (oltre 20 milioni di prodotto annuo). L’acciaio è scindibile dagli altri materiali, ciò permette un suo completo riciclo, senza intaccarne le proprietà. Il tutto va a vantaggio delle risorse naturali continuamente sfruttate, come il legno.
  • stile ed eleganza. Da un punto di vista architettonico, l’acciaio ha acquisito un forte fascino, con un aspetto moderno e allo stesso tempo piacevole, facilmente personalizzabile. Ideale per la realizzazione di svariati ambienti: centri commerciali, abitazioni private e Hotel di lusso.

Hotel realizzati in acciaio

Alla luce dei fattori elencati precedentemente, si può notare come il settore dell’edilizia sia stato ultimamente caratterizzato da un incremento dell’uso dell’acciaio, soprattutto per la costruzione di abitazioni ed Hotel.
Sono numerose le strutture realizzate con questo materiale negli ultimi anni, sia in Europa che negli Stati Uniti.
A seguire, due esempi che ne testimoniano la bontà e l’efficienza.

Hotel Il Sereno

Panorama mozzafiato che fa contorno a questa imponente e graziosa struttura ricettiva. L’Hotel Il Sereno, 5 stelle, progettato dall’architetto spagnolo Patricia Urquiola, si affaccia sulle rive del Lago di Como. Ha ottenuto importanti riconoscimenti del settore alberghiero, ovvero il Best of Year Awards, assegnato dall’Interior Design Magazine, nella categoria Resort Hotel, e la certificazione ClimaHotel dell’Agenzia Casa Clima.

L’immobile ha una superficie di 3.500 mq, con 30 suite dislocate su 7 livelli, dei quali solo due sono interrati. Salta subito all’occhio la presenza del legno, utilizzato per realizzare la scale della hall, e del Ceppo di Grà, pietra ornamentale estratta alle pendici del Monte Clemo. Grazie alla presenza di questi elementi naturali, l’architettura risulta legata e perfettamente inserita nel contesto ambientale circostante. Il materiale principe della struttura portante è l’acciaio, di grado S275 ed S355. La stabilità dell’edificio è garantita da colonne HEA e HEB e con travi in profili saldati. Qualità e sicurezza sono garantite dalla resistenza ignifuga R60.

L’Hotel Il Sereno, sorto sulle ceneri dell’hotel Villa Flora, rappresenta un vero e proprio fiore all’occhiello del settore.  Merito del sistema costruttivo a secco, che ha portato ad un intenso abbattimento dei consumi idrici e a ricavare quasi il 30 % del fabbisogno energetico della struttura da fonti rinnovabili.

Embassy Suites

Anche negli Stati Uniti l’utilizzo dell’acciaio nel campo dell’edilizia ha intrapreso una spinta maggiore. Tra le strutture alberghiere costruite con questo materiale non si può non annoverare l’Embassy Suites della Hilton WorldWide, sito nello stato dell’Ohio.

Costruito in acciaio e cemento, l’edificio ospita al piano terra l’atrio e gli spazi comuni. Il telaio, i muri portanti dei piani successivi al piano terra, così come i pavimenti e i soffitti sono stati realizzati con il metodo Cold Frame Steel.

Secondo i dati forniti dal contractor che si è occupato dell’intero progetto, solo la struttura del telaio ha generato un risparmio di circa 10 dollari al metro quadro. Una cifra consistente, tenendo conto dei 9 piani caratterizzanti la struttura. Il risparmio a lungo termine è stato generato anche dalla resistenza e dalla facilità d’installazione. Una scelta fruttuosa che unisce affidabilità, sicurezza e convenienza.