News

Check out market updates

Prezzi delle case prefabbricate in Umbria

Le case prefabbricate in Umbria sono molto diffuse e hanno prezzi diversi, in base al metodo costruttivo adottato, ai materiali scelti e agli impianti installati.

L’Umbria è una delle regioni italiane a più alto rischio sismico. Negli ultimi duemila anni, infatti, sono tanti i forti terremoti che hanno interessato quest’area dell’Italia centrale, provocando molto spesso morti e distruzione. Solo recentemente si sono verificati due eventi sismici di grande intensità che hanno sconquassato diversi paesi umbri: il terremoto del 1997, che oltre all’Umbria colpì anche le Marche e mise in ginocchio la regione, e quello del 30 ottobre 2016, quando un sisma di magnitudo 6.5 ha provocato gravissimi danni a Norcia e in tutto il circondario, già duramente provato da un altro violento scuotimento (quello di Accumoli del 24 agosto 2016, ndr).

Le popolazioni che abitano le zone dell’Umbria sono dunque costrette a dover far fronte molto spesso a questi eventi di grande portata, che possono comportare anche gravi conseguenze, sia fisiche che materiali. E’ per questo che in questa regione il concetto di casa prefabbricata in acciaio ha cominciato ad acquisire una certa considerazione. Come noto, le strutture abitative che tipicamente presenti sul territorio umbro sono molto antiche, soprattutto quelle nei centri storici, mentre le case più recenti sono fabbricate con tecniche che non rispondono nel migliore dei modi agli eventi sismici.

Le vecchie tecniche di costruzione, infatti, non riescono a dissipare l’energia prodotta dal sisma e non garantiscono elasticità alla struttura, che nel migliore dei casi rimane lesionata. Le case prefabbricate in acciaio, invece, hanno come caratteristica principale proprio la garanzia di antisismicità, in quanto consentono all’intera struttura di reagire in maniera elastica durante un terremoto anche violento. Un particolare che può risultare a dir poco decisivo già in un territorio come quello italiano – caratterizzato dalla altissima concentrazione di faglie per l’80% considerato “a rischio” – figuriamoci in quello umbro, dove i forti eventi sono molto frequenti: l’elasticità e la resistenza dell’acciaio raggiungono livelli di dissipazione di energia impensabili per altri materiali strutturali.

Oltre all’elevata capacità di resistenza ad un terremoto, che in Umbria è praticamente fondamentale, la casa prefabbricata possiede anche tutta una serie di vantaggi che la rendono ancora più accattivante rispetto ad una normale abitazione. In primis va tenuto conto che si tratta di una casa costruita con le tecnologie più innovative, come impianti a pavimento, pannelli fotovoltaici, pannelli solari e infissi ad alta tecnologia, che garantiscono alla struttura un adeguato termoisolamento (compreso l’isolamento acustico, ndr) e un notevole risparmio energetico, con impatto minimo sull’ambiente.

Inoltre, le case prefabbricate risultano “vincenti” per due caratteristiche che possiamo definire peculiari: la rapidità nella costruzione (e il conseguente risparmio economico) e la sostenibilità. Il primo è un dettaglio che non può non interessare le popolazioni umbre, specialmente coloro che hanno bisogno di ricostruire la propria abitazione e vogliono farlo con le tecnologie più moderne in termini di sicurezza. Le case prefabbricate in acciaio prevedono il pre-assemblaggio in stabilimento: il cantiere sarà estremamente “rapido”, e pertanto molto meno costoso, oltre che molto più sicuro per i lavoratori, dato che le movimentazioni saranno decisamente meno pesanti. Inoltre, dopo l’iniziale fase di pre-assemblaggio, i passaggi successivi saranno facili e veloci: le pareti abitative e il tetto, già assemblati in azienda, verranno posizionati con estrema precisione e grande efficienza sul profilo metallico.

La casa prefabbricata in acciaio è ottima anche dal punto di vista della sostenibilità, in quanto l’acciaio è un materiale riciclabile al 100%: se consideriamo che l’Umbria è una delle regioni più verdi d’Europa, va da sé che una soluzione di questo tipo si armonizza perfettamente con l’ambiente circostante. Qualcuno potrà obiettare che una casa prefabbricata in acciaio stonerebbe con le splendide architetture che caratterizzano i centri storici delle località umbre: una critica che non regge, in quanto le abitazioni di questo tipo possono essere adattate tranquillamente alla zona, proponendo un design che non vada a confliggere in nessun modo con l’ambiente circostante.

I prezzi? Per una casa di 140 mq su un piano si possono spendere circa 200.000 euro, una cifra abbordabile se si considerano finiture e impianti di prima qualità, che assicurano un comfort abitativo senza pari.

 

Le case prefabbricate in acciaio sono certamente la soluzione migliore in Umbria: in termini di sicurezza, ovviamente, ma senza disdegnare risparmio e comfort.